CHI SONO

chi sono

Nicoletta fasciglione

Sono una mamma, una viaggiatrice, una sognatrice, positiva, allegra, ironica, empatica, amo la natura, i bambini e lo Yoga.

Sono entrata in contatto con la disciplina dello Yoga nel 2008 in Oriente e da allora lo Yoga è entrato nel mio modo di essere, nella mia quotidianità, nel mio modo di vedere le cose.  

Il mio passato

La mia passione per i viaggi e per la lingua inglese mi hanno portata a trasferirmi all’estero a solo 19 anni, dopo il liceo, solo con la mia caparbietà, forza di volontà e curiosità per il mondo.

Per 10 anni ho viaggiato molto e vissuto a Londra, ad Orlando in Florida, in Gran Canaria,  in Grand Cayman ai Caraibi, a Lisbona. L’esperienza vissuta all’estero è una scuola senza paragoni che  apre cuore e mente. 

A 30 anni sono ritornata nel mio paese natale e qui sono tutt’ora. 

Il mio presente

Sono una mamma di Viola di 4 anni e un’insegnante di Yoga per bambini e per adulti.

Dopo la mia prima formazione per Insegnare Yoga, mi venne chiesto se ero pronta ad insegnare e a tenere lezioni per adulti. Mi ricordo che, senza pensarci e senza esitazione, dal cuore uscì questa frase: “Voglio insegnarlo ai bambini”. E da lì tutto parte.

Tengo corsi per bambini e per adulti e famiglie, vorrei portare a più persone la pratica e la conoscenza della disciplina dello Yoga, strumento meraviglioso per capire come siamo parte di un tutt’uno, del mondo, dell’universo. 

Il mio futuro

Paragono la mia vita ad un libro a capitoli, avendo vissuto tanti anni all’estero e in diversi posti. I capitoli futuri del mio libro parleranno sicuramente dell’insegnamento dello Yoga a grandi e piccini con metodi moderni e semplici per tutti.

“I bambini ci insegnano molto, con il loro entusiasmo, con la loro gioia di vivere.  Quando si diventa adulti, si guarda il mondo con altri occhi, si diventa più seri, più noiosi, più distaccati.  Non si può e non si deve lasciar andar via il bambino che è dentro ognuno di noi, la vita infatti è più facile se affrontata con gli occhi e il cuore di un bambino.”

...alcune cose su di me...

Nata e cresciuta a Pinerolo l’8 febbraio 1982. Durante il quinquennio al Liceo Scientifico scopro la mia passione per il viaggiare e per l’inglese. L’esperienza di un mese in famiglia ad Hastings, UK, mi apre le porte per il mio prossimo viaggio. A 16 anni parto da sola per 3 mesi per Londra per imparare l’inglese lavorando. A 19 anni, dopo il diploma e il classico lavoro stagionale per mettere via da parte qualche euro (i primi, infatti siamo nel 2001), parto nuovamente per Londra, una delle mie favorite cities, in cerca di un lavoro. La voglia di imparare e fare è tanta. Viaggio in Europa, Parigi ed Amsterdam. Questo anno londinese mi apre altre porte, nuove amicizie, nuove mete. Nel 2003 parto per Walt Disney World ad Orlando, Florida. Prima volta negli Stati Uniti. Wow. Life is good. Nuove amicizie, nuove esperienze, nuovi viaggi (Miami, Key West, New York, Costa Rica, Egitto). Il contratto di lavoro scade e mi ritrovo a Gran Canaria per 3 mesi. Altra realtà, altra esperienza lavorativa e di vita. Ritorno a Londra, mi sono iscritta alla Goldsmith University of London. Lavoro a tempo pieno e studio, life is still good ma un po’ più impegnativa. Viaggio in Brasile, scopro nuovi mondi e la voglia di viaggare cresce day by day.  

...la mia vita in paradise...

Mi trasferisco in Grand Cayman nel novembre 2004, a 2 mesi dal devastante Hurricane Ivan. L’isola è devastata, la vegetazione scomparsa. Ma il suo fascino mi rapisce il cuore e mi fermo qui 6 anni. L’isola rinasce in poco tempo e life is so good. I miei colleghi di lavoro e i miei nuovi amici diventano una famiglia per me. Nuove esperienze lavorative, tantissime amicizie from all around the world, nuovi stimolanti  viaggi (Messico, Panama, Cuba, Miami, California, Italia). A 28 anni scopro lo Yoga, decido di lasciare in stand-by la mia vita in Cayman e parto per l’Asia, sto qui 3 mesi. La mia vita non sarà più la stessa. India, Sri Lanka, Thailandia, Bali, Singapore, Malesia. Il viaggio in solitaria che affronto è il viaggio in solitaria dentro il mio essere, il mio Io. E lo Yoga sarà il mio partner di viaggio da qui ad oggi. Rientro in Grand Cayman. Dopo 6 anni in questa meravigliosa isola però inizio a sperimentare l’island fever, la febbre da isola, ho voglia di continente, di avvicinarmi alla mia cultura e alla mia famiglia. Nel frattempo, vinco una “borsa lavoro” per Lisbona, sto qui 6 mesi. A 30 anni, nel 2012, rientro in Italia, dopo aver trascorso 10 favolosi anni abroad.  

...dai 30 ai...

Sarà che dal passaggio dai 20 anni ai 30 le cose cambiano un pochino, ma per me sono cambiate parecchio…da infradito a stivali, da canottiere e giacconi, da sole pieno tutti i giorni a freddo e freddino per diversi mesi all’anno, da giri in barca ed immersioni on daily basis a gite in montagna sulla neve, da amici, nuovi amici e colleghi a… famiglia. Si, la famiglia. Quella radice da cui nasciamo e quella radice presente in ogni nostro viaggio, esperienza e modo di affrontare la vita. Ed è proprio nei 30s che viene voglia di mettere su famiglia e di trasmettere quella voglia di vivere e viaggiare ad un mini-me. Nasce Viola nel 2015 e io, ovviamente, divento mamma. E con questo straordinario avvento inizio a pensare allo Yoga non più solo come stile di vita… Inizio a frequentare l’Accademia del Movimento e mi certifico come insegnante di Yoga Kinesi-K Teacher Training 250 ore. Seguono da li a poco le mie formazioni per insegnare lo Yoga ai bambini, specialità a cui mi voglio dedicare a tempo pieno. (Rainbow Yoga for kids and families Teacher Training 27 ore, in inglese; metodo Balyayoga 100 ore; corso Yoga per adolescenti, OvunqueYoga).